.
Annunci online

passaggioasudest [ la realtà politica dell'europa sud orientale dai balcani alla turchia ]
 



Questo blog è dedicato ad un'area cruciale per il futuro europeo. Per l'area che va dai Balcani occidentali alla Turchia, infatti, passa il futuro dell'Unione europea come progetto politico così come il futuro di questi Paesi passa dalla scelta dell'integrazione in questo progetto.




"Dobbiamo ricordarci che l’informazione è un veicolo diretto all’utente, non è un soliloquio da parte del giornalista. Bisogna tenere sempre presente che chi è dall’altra parte del microfono deve poter comprendere una realtà in cui non è presente. Questo, penso, è il massimo sforzo che i giornalisti devono compiere".
Antonio Russo



"Il vero referendum sul futuro dell'Unione si terrà nei Balcani"
International Balkan Commission


"E poi, un giorno, è stato costruito un ponte che collegava le due rive del Bosforo. Quando sono salito sul ponte e ho guardato il panorama, ho capito che era ancora meglio, ancora più bello di vedere le due rive assieme. Ho capito che il meglio era essere un ponte fra due rive. Rivolgersi alle due rive senza appartenere".
Orhan Pamuk, Istanbul



Per inviare una email scrivi a pasudest@yahoo.it





14 agosto 2008


I RADICALI E I BALCANI: UN IMPEGNO LUNGO 20 ANNI

1995: i Radicali a Cannes in occasione del vertice europeoTre settimane fa è stato arrestato Radovan Karadzic, ex leader politico dei serbi di Bosnia durante la guerra del 1992-1995, inseguito per quasi 13 anni dalla giustizia internazionale che lo accusa di crimini di guerra e contro l'umanità. A qualche settimana di distanza da questo avvenimento, che segna una svolta nella recente storia dei Balcani (e speriamo possa preludere alla prossima cattura anche di Ratko Mladic, l'altro super latitante ricercato dal tribunale per la Ex Jugoslavia), segnalo un testo che ripercorre il lungo impegno dei Radicali nei Balcani. Il Partito Radicale, infatti, si è occupato della Jugoslavia almeno a partire dalla morte di Tito quando, presagendo quello che sarebbe successo nel decennio successivo, Marco Pannella propose l'ingresso della Jugoslavia nella Comunità Europea (allora non ancora Unione). Negli anni '90, di fronte al crollo della Jugoslavia, i Radicali misero i Balcani al centro della loro iniziativa politica transnazionale assumendo a volte anche iniziative scomode e apparentemente sconcertanti come quando Pannella, insieme all'allora segretario del PR, Olivier Dupuis, vestì la divisa croata nelle trincee di Osijek per denunciare in maniera clamorosa la politica di aggressione del regime nazionalista di Slobodan Milosevic. Ma i Radicali furono in prima linea anche nel battersi per la creazione di un tribunale internazionale che giudicasse i crimini commessi nelle guerre jugoslave o per chiedere che l'Europa si assumesse le sue responsabilità storiche e politiche nei Balcani sostenendo l'appello "L'Europa muore o rinace a Sarajevo" lanciato da Alexander Langer durante il lunghissimo e sanguinoso assedio della capitale bosniaca.
Il testo che vi propongo, pubblicato qualche giorno fa da Notizie Radicali, ripercorre appunto attraverso i ricordi personali di Giulio Manfredi, membro della giunta di segreteria di Radicali Italiani, un ventennio di impegno e di iniziativa dei Radicali nei e per i Balcani.

Dietro l’arresto di Karadzic
Flashback su 20 anni di iniziative radicali sull’ex-Jugoslavia. Da una piazza friulana al Tribunale dell’Aja
di Giulio Manfredi (Notizie Radicali n.758, 4 agosto 2008)




permalink | inviato da robi-spa il 14/8/2008 alle 12:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio        settembre
 
rubriche
Diario
Per saperne di più
Radio Tirana
Balkan Express
Passaggio On Air
Testi
Passaggio Speciale

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
SITI DI INFORMAZIONE
Ansa Balcani
Osservatorio sui Balcani
Osservatorio Caucaso
Le courrier des Balkans
Radio Srbija
Serbianna
Medi@teranée
Balkan Investigative Reporting Network
Investigative journalism center Zagreb
Balcani cooperazione
Balcani On Line
Turchia Oggi
Albania News
Vie dell'Est
ORGANIZZAZIONI NON GOVERNATIVE
Cesid-Center for free elections and democracy
International commission on the Balkan
Independent commission on Turkey
European Stability Initiative
Humanitarian law center Begrade
Center for european integration strategy
Igman Initiative
Center for Democracy and Reconciliation
Civic Dialogue
Association of local democracy agencies
OneWolrd Southeast Europe
SITI ISTITUZIONALI
Sito del Governo Serbo
Sito del Governo del Kosovo
Inviato speciale Onu in Kosovo
Office of the High Representative in Bosnia-Herzegovina
International criminal tribunal
CENTRI STUDI
Istituto per l'Europa centro-orientale e balcanica
Cirpet-Balcani
Italian Center for Turkish Studies
Tesev - Turkish Economic and Social Studies Foundation
Ovipot - Observatoire de la Via Politique Turque
Gallup Balkan Monitor
BLOG
Il blog di Artur Nura
Balkaland - Bepi ce polaziti???
Istanblues
Cose Turche - Il blog di Tiziana Prezzo
Balkan Crew - Il caffè delle diaspore
Politibalkando
Kafana
Kosovo: la voce del Coniglio
Il blog di Paola Casoli
Burekeaters
ALTRI SITI
Viaggiare i Balcani
Glocal, uniti nella diversità
Progetto Egnatia
Rom del Kosovo
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom