Blog: http://passaggioasudest.ilcannocchiale.it

TURCHIA, LIBERTÀ DI STAMPA: PREOCCUPA SCONTRO ERDOGAN - DOGAN

Lo scontro tra il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan e il magnate della stampa Aydin Dogan, propietario dei principali media del Paese, preoccupa la stampa straniera. Pat Mitchell, presidente del Paley Center for Media, associazione che controlla la libertà di espressione, ha scritto al premier, definendo "preoccupante" il suo atteggiamento in questa vicenda.
Lo scontro tra i due è cominciato circa un mese fa quando, in occasione di un discorso pubblico, Erdogan ha attaccato numerosi quotidiani del Gruppo Dogan, fra cui Hurriyet, Milliyet, Radikal e Vatan, per aver dato notizia del processo contro l'organizzazione benefica "Deniz Feneri" in corso in Germania. In particolare Erdogan si è irritato per le cronache della deposizione di alcuni imputati che hanno confessato che una parte dei soldi raccolti dall'organizzazione erano finiti nelle tasche di un dirigente dell'Akp per sovvenzionare l'emittente Kanal 7 e alcuni quotidiani filo-islamici vicini al premier.
Secondo Erdogan la notizia è stata strumentalizzata dal gruppo Dogan per danneggiarlo politicamente. Il premier non ha esitato ad affermare che l'iniziativa dell'editore sarebbe stata una reazione alla mancata autorizzazione da parte del governo alla costruzione di una villa su un terreno di Istanbul dichiarato patrimonio culturale, aggiungendo che la libertà di stampa turca era in pericolo. Erdogan ha anche invitato a boicottare tutti i quotidiani del gruppo Dogan.
Le affermazioni hanno acceso il dibattito in Turchia per i toni autoritari assunti non solo da Erdogan, ma anche da alcuni quotidiani vicini a lui premier come Sabah e Zaman che hanno dato vita a un acceso scontro all'interno del mondo dell'editoria turca.

Per saperne di più sullo scontro tra Erdogan e Dogan consiglio di leggere l'articolo di Marta Ottaviani sul sito dell'Osservatorio sui Balcani.

Pubblicato il 1/10/2008 alle 15.49 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web