Blog: http://passaggioasudest.ilcannocchiale.it

BUON COMPLEANNO ALDA

Il 27 maggio è stato celebrato a Bruxelles il decennale di fondazione dell'Associazione delle Agenzie della Democrazia Locale (ALDA), una ong internazionale nata nel 1999 per coordinare una rete di Agenzie della Democrazia Locale attiva fin dal 1993 per promuovere i diritti umani, la democrazia e la partecipazione attiva dei cittadini.
Fin dalla sua nascita ALDA ha sviluppato numerosi progetti e attività per sostenere e sviluppare la democrazia locale e la cittadinanza attiva in Europa. Oggi è riconosciuta dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea, come uno dei principali attori in questi temi, ed è sostenuta da diversi governi europei.
Nei Balcani le Agenzie della Democrazia Locale hanno accompagnato il processo di transizione post bellico e adesso sostengono attivamente l'allargamento dell'Unione europea nella Regione. Il loro mandato si è sviluppato nel corso degli anni adattandosi ai reali bisogni della comunità.
Le ADL e ALDA hanno quindi esteso le loro attività anche in altre regioni come il Caucaso meridionale e la Bielorussia, dove ha realizzato con successo un progetto pilota sulla democrazia locale e il sostegno alla società civile.
Sull'impegno per la riconciliazione e la costruzione delle democrazia locale nei Balcani, i nuovi progetti di cittadinanza attiva nel Caucaso, lo sforzo per sostenere il processo di integrazione europea e contrastare le tendenze "euroscettiche" attraverso lo sviluppo della partecipazione attiva dei cittadini, segnalo la mia intervista per Radio Radicale a Antonella Valmorbida, direttore di ALDA, autrice del Rapporto sul decennio di lavoro dell'ong presentato a Bruxelles.

L'intervista a Antonella Valmorbida su Radio Radicale

Il sito ufficiale di ALDA



Qui di seguito una breve scheda tratta dal sito di ALDA, sulla sua attività, i progetti e i sostenitori.


L'Associazione delle Agenzie della Democrazia Locale (ALDA) è un'organizzazione internazionale non governativa fondata nel 1999 come una piccola iniziativa del Consiglio d'Europa del Congresso dei poteri locali e regionali per coordinare una rete delle Agenzie della Democrazia Locale (ADL), già in vigore dal 1993 .

Le ADL sono le ONG locali che agiscono per promuovere i diritti umani e la democrazia locale.

Diversi pilastri di attività sono stati rapidamente aggiunto al ALDA La missione che oggi includono:
rafforzamento della integrazione europea in diverse aree geografiche tra cui Caucaso;
cittadinanza attiva dei cittadini e 'la partecipazione;
la promozione delle pari opportunità e politiche di giovani;
lo sviluppo economico sostenibile;

L'ALDA del metodo di lavoro si basa su:
il decentramento e la cooperazione multilaterale: la cooperazione tra gli enti locali, nazionali e internazionali;
la promozione di partenariati: partner lo scambio delle migliori pratiche e creare progetti comuni per raggiungere benefici comuni;
assistenza tecnica e di formazione indirizzata alle autorità locali, le associazioni e le ONG (capacità buiding).

Alcuni progetti di ALDA
EURaction. L'esperienza pilota di consultazione diretta dei "pannelli cittadino" in Europa.
gioventù. Diffondere con l'omonimo programma UE per i giovani tra i 15 e 30 nel Sud Est Europa e del Caucaso, in collaborazione con 20 partner.
Insieme - i Balcani in Europa, l'Europa nei Balcani. Questo progetto mira ad aumentare la qualità dei Balcani giornalisti.
Microcredito per il Sud-Est Europa. Giovani imprenditori ricevono microcrediti per attuare idee innovative.
lo sviluppo economico locale. 9 micro-progetti in Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro, Serbia per favorire lo sviluppo locale.
Cooperazione Regione Bassa Normandia e la "ex Repubblica iugoslava di Macedonia. Assistenza tecnica da parte della Bassa Normandia-Regione per un programma di cooperazione decentrata.
L'Europa nel dialogo con i cittadini. Progetto di sviluppo della cittadinanza attiva in 9 paesi (i "vecchi" e "nuovi" membri della UE)
PEARL.EU. È un progetto fondato nel quadro dell 'Adriatico Progamme transfrontaliera Interreg IIIA, che mira a creare una piattaforma di collaborazione e di dialogo tra i Paesi del Mare Adriatico.
MAHLDE.NET. Nel quadro dell 'Adriatico transfrontaliera Interreg IIIA Progamme, per favorire la cooperazione decentralizzata tra le due sponde del Mare Adriatico.
Città per la pace e la democrazia in Europa. Si tratta di enti locali e delle loro associazioni da 15 paesi con 80 progetti per coinvolgere i giovani nel corso del dibattito per la costruzione di una soluzione pacifica e democratica.
Patto di stabilità per l'Europa sudorientale. Essa promuove la cittadinanza attiva e la cooperazione transfrontaliera nei Balcani.
Lo sviluppo di capacità in Federazione Russa. ALDA è parte in un consorzio di autorità sostenuto dalla Commissione Europea per aiutare questo Paese per l'attuazione della nuova riforma amministrativa.
Co.Ar.Pa.. Promuovere l'imprenditorialità femminile in Croazia, Serbia e Bosnia Erzegovina.

ALDA rete
ALDA La rete comprende 29 paesi europei e 300 Partner e membri (autorità locali, settore economico, le associazioni, università, gruppi di ricerca e altri).

ALDA in reti
ALDA ha una forte attività di rapporto con le istituzioni europee e fa parte delle seguenti reti:
Dialogo strutturali della Commissione europea del programma "Europa per i cittadini"
Programma di supporto tecnico del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa
osservatore presso il Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d'Europa
Membro della Conferenza delle OING del Consiglio d'Europa
Membro della rete internazionale "Lavorare insieme" tra formatori da parte delle autorità locali di Est Europa.

ALDA è al lavoro per ottenere lo status di consulente presso l'ECOSOC delle Nazioni Unite e al Comitato delle Regione dell'Unione europea.

I nostri sostenitori
Congresso del Consiglio d'Europa, Commissione europea (DG Istruzione e Cultura, DG Allargamento, DG Relex), Ministero degli Affari Esteri di Italia, Francia e Norvegia, Svizzera Agenzia per lo sviluppo e la cooperazione, Regione Bassa Normandia (Francia), Principato di il Liechtenstein, la Regione Friuli Venezia Giulia e la Regione Puglia, Fondazione Soros, Interreg IIIA, Intesa San Paolo, Città e Cantone di Ginevra, Patto di stabilità per l'Europa sudorientale.



Pubblicato il 29/5/2009 alle 20.13 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web