Blog: http://passaggioasudest.ilcannocchiale.it

LA GIORNATA PER SREBRENICA SU RADIO RADICALE

Il Parlamento Europeo ha proclamato l’11 luglio Giorno della memoria delle vittime del genocidio di Srebrenica. La risoluzione del Parlamento Europeo invita gli Stati membri dell’Unione e dei Balcani Occidentali a dedicare l’11 luglio alla memoria del genocidio Srebrenica. Nella stessa risoluzione il Parlamento Europeo afferma che il genocidio di Srebrenica è stato il maggior crimine di guerra perpetrato in Europa dalla fine della seconda guerra mondiale. In poco più di una settimana furono uccisi più di 8.000 uomini, ma, secondo i familiari delle vittime, i morti sono circa 12000. Il massacro della popolazione musulmana bosniaca di Srebrenica è stato definito genocidio dal Tribunale Penale Internazionale dell’Aja per l’ex Jugoslavia, il 19 aprile 2004.

Per non dimenticare Srebrenica, la casa editrice Infinito edizioni, in collaborazione con il Comune di Roma, l’Associazione Comunità della Bosnia Erzegovina, il Center for Ethics and Global Politics della Luiss Guido Carli e l’associazione Planetnoprofit, in occasione della Giornata in Memoria di Srebrenica, ha organizzato un incontro che si è tenuto sabato 11 luglioalla Casa della Memoria e della Storia in via San Francesco di Sales, 5 a Roma.
Molti i partecipanti, tra i quali Tetyana Kuyk, Consigliera Aggiunta per l’Europa del Comune di Roma, Enisa Bukvic, Presidente della Comunità della Bosnia Erzegovina e autrice di "Il nostro viaggio. Identità multiculturale in Bosnia Erzegovina", l'ambasciatrice della Bosnia Erzegovina presso la S. Sede, Jasna Krivosic Prpic, Elvira Mujcic, autrice di "Al di là del caos. Cosa rimane dopo Srebrenica", Valentina Gentile, ricercatrice presso l’Università Luiss-Guido Carli.
L'incontro è stato condotto da Francesco De Filippo (giornalista dell'agenzia Ansa) e Luca Leone (scrittore e giornalista, della casa editrice Infinito edizioni).

La registrazione dell'evento è disponibile in audio e video su Radio Radicale.It

Pubblicato il 15/7/2009 alle 17.8 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web