Blog: http://passaggioasudest.ilcannocchiale.it

AL ZAWAHIRI MINACCIA LA TURCHIA

Duro e preoccupante attacco di Ayman al-Zawahiri al governo turco. Colui che è considerato il numero due di Al Qaeda, in un messaggio audio diffuso oggi su Internet esorta gli afghani a "stare al fianco dei mujahidin che combattono contro un'alleanza di oltre quaranta Paesi impegnati in questa crociata". "Tra questi Paesi c'é, ad esempio, la Turchia che prenderà il mese prossimo il comando delle forze Nato in Afghanistan", afferma Al Zawahiri, facendo riferimento al passaggio di consegne dai francesi ai turchi per la regione di Kabul che dovrebbe avvenire entro la fine di ottobre. "Tutti i turchi musulmani devono sapere che l'esercito del loro Paese prenderà la guida delle forze crociate in Afghanistan, che incendierà i villaggi e distruggerà le case, ucciderà donne e bambini occupando le terre dell'Islam, impedendo l'applicazione della sharia e diffondendo la corruzione".
Il capo terrorista paragona poi le truppe turche in Afghanistan a quelle israeliane sostenendo che "le forze turche saranno in Afghanistan a guidare le stesse operazioni condotte dagli ebrei in Palestina". "Come è possibile che il popolo turco musulmano possa commettere questo crimine contro altri musulmani e contro l'Islam? Chi è che sostiene il governo turco per far scorrere sangue musulmano in Afghanistan? Chi è responsabile di questi crimini se non la laicità malvagia che pensa ai propri interessi ai danni di quelli delle donne e dei civili?", chiede Zawahiri con la sua consueta retorica fondamentalista. E si risponde da solo: "E' la stessa laicità che c'é dietro i governi arabi che sostengono l'embargo contro Gaza".

Il "vice" di Osama Bin Laden comunque ce ne ha per tutti: per la Germania ("che è stata sconfitta dagli inglesi e dagli americani nel corso della Seconda Guerra Mondiale, che è stata distrutta e occupata e ora è disposta a morire al posto loro in una guerra che è già destinata al fallimento"), per tutti gli altri Paesi della Nato presenti in Afghanistan ("Chi vuole pagare in termini di uomini allora vada in Afghanistan, chi vuol perdere i propri soldi allora spenda in Afghanistan, chi vuol vedere il proprio esercito sconfitto allora vada in Afghanistan e sarete i benvenuti"), per per il presidente Obama (definito un bugiardo che si dimostra sensibile alle sofferenze dei palestinesi, ma che poi "lascia morire decine di migliaia di persone a Gaza e le guarda dal suo ufficio della Casa Bianca aspettando la loro resa") e naturalmente per Israele, il obiettivo in questo momento "è normalizzare la situazione a Gaza dopo aver ottenuto la resa da parte di Abu Mazen in Cisgiordania". "Per questo - dichiara il terrorista - i mujahidin devono impedire agli ebrei di riuscirci. E se non possono farlo a Gaza devono sapere che il mondo è un campo di battaglia aperto per loro e che i loro seguaci sono in tutto il mondo".
Il riferimento all'assuzione del comando delle truppe Nato nella regione di Kabul da parte della Turchia il prossimo ottobre lascia supporre che il messaggio di Al-Zawahri sia stato registrato di recente.

Pubblicato il 28/9/2009 alle 14.28 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web