Blog: http://passaggioasudest.ilcannocchiale.it

PASSAGGIO SPECIALE: LA BOSNIA ERZEGOVINA TRA DAYTON E L'EUROPA

Lo Speciale di Passaggio a Sud Est in onda questa sera alle 23,30 a Radio Radicale è dedicato alla Bosnia Erzegovina alla luce dei colloqui voluti da Usa e Ue per cercare di superare l'impasse politica che blocca il processo di riforme necessarie a garantire un futuro di stabilità e di integrazione internazionale per il Paese.
Si è concluso oggi a Camp Butmir, la base Nato nei pressi di Sarajevo, un nuovo round di colloqui iniziato ieri nell'ambito dell'iniziativa congiunta dell'Unione Europea e degli Stati Uniti per far ripartire il processo di riforme politiche e istituzionali e sostenere l'avvicinamento del Paese all'Ue e alla Nato. Il colloquio, il secondo in dieci giorni, non ha dato esiti concreti, ma i mediatori statunitensi ed europei insistono sulla possibilità di concludere i colloqui che potranno portare a un accordo nonostante l'attuale stallo.
Lunedì, il leader serbo Milorad Dodik aveva dichiarato di essere stato informato del pacchetto di riforme proposto da Bruxelles e Washington e che lo avrebbe respinto, "perché mirato solo a proteggere gli interessi dei musulmani bosniaci". Da parte sua, il leader croato Dragan Covic aveva affermato che la proposta non è favorevole alla sua comunità, mentre i leader musulmani ritengono che le riforme proposte non siano sufficienti. L'incontro odierno ha confermato queste riserve e ha segnato un nulla di fatto.
Ue e Usa continuano comunque la loro iniziativa di pressione sulle forze politiche della Bosnia-Erzegovina perchè trovino un'intesa per portare avanti l'integrazione euro-atlantica.

Lo Speciale di Passaggio a Sud Est è a cura di Roberto Spagnoli con la collaborazione di Marina Sikora e Artur Nura ed è disponibile sul sito di Radio Radicale nella sezione delle Rubriche.

Pubblicato il 21/10/2009 alle 20.27 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web